AMBIENTEԑ PIEMONTEԑ TOP NEWS

Con gli aquiloni si produrrà energia eolica: ecco come…

TORINO. Saipem ha firmato di recente un accordo con la torinese KiteGen per supportare lo sviluppo, la costruzione e la commercializzazione di una tecnologia per produrre energia elettrica dal vento in alta quota. L’obiettivo dell’accordo è rendere più efficiente la produzione di energia eolica proprio attraverso l’utilizzo della forza del vento forte e costante presente oltre i 1000 m di altitudine dal livello del suolo. L’energia viene prodotta tramite aquiloni collegati ad un generatore a terra, in grado di produrre fino a 3 Mw di potenza.

L’energia viene prodotta dagli aquiloni che sono collegati a un generatore a terra, in grado di produrre fino a 3 Mw di potenza. Rispetto alle turbine eoliche convenzionali, gli aquiloni sono in grado di sfruttare il vento in alta quota, quasi sempre presente con 6-7 mila ore di media ogni anno, che garantisce una velocità maggiore e costante e una capacità produttiva più elevata.

La tecnologia di KiteGen risolve sia il problema della discontinuità della fonte eolica, sia quello dell’ingombro delle pale tradizionali, rispetto alle quali gli aquiloni possono essere posizionati ad una distanza inferiore tra loro, aumentando il rapporto tra energia prodotta e spazio occupato.

Articoli Correlati