• SANITA'

Covid, cala l’indice Rt a 0,68. Da lunedì altre 4 Regioni in zona bianca

Da Lunedì 7 giugno dovrebbero scendere al più basso livello di rischio Abruzzo, Veneto, Liguria e Umbria. Il numero di posti letto in terapia intensiva e area non critica sotto la soglia di sicurezza.

Continua a calare l’indice Rt nazionale che arriva a toccare quota 0,68 (con un range 0,65-0,75), in diminuzione rispetto allo 0,72 registrato la scorsa settimana e allo 0,86 di due settimane fa. Scende anche l’incidenza il cui valore nazionale secondo quanto si apprende sarebbe arrivato a 32 casi ogni 100mila abitanti registrati in una settimana, in netto calo rispetto ai 47 casi della scorsa settimana e soprattutto decisamente sotto rispetto alla soglia 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti.

Tutte le Regioni e le province autonome sono classificate a rischio basso, secondo quanto di apprende, nella bozza del monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute, ora all’esame della cabina di regia. Tutte hanno un Rt medio inferiore a 1 e quindi una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno.

Numero di posti letto in terapia intensiva e area non critica sotto la soglia di sicurezza

Arrivano ottime notizie anche sul fronte del numero di posti letto occupati in terapia intensiva o area medica: questa settimana nessuna Regione o Provincia Autonoma ha superato la soglia critica.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 12%, ampiamente sotto la soglia di sicurezza del 30% fissata dal Ministero della Salute, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 1.323 (25/05/2021) a 1.033 (31/05/2021). Mentre il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente all’11% (la soglia critica in questo caso è al 40%) . Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 8.577 (25/05/2021) a 6.482 (31/05/2021).

Covid, indice Rt

Dal 7 giugno in zona bianca Veneto, Liguria, Umbria e Abruzzo

I dati sull’andamento del Covid nel Paese sono attualmente all’esame della cabina di regia contenuti nel monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute che sarà presentato oggi. Se i dati preliminari venissero confermati altre quattro Regioni passerebbero in zona bianca andando ad aggiungersi alle tre che hanno cambiato colore 4 giorni fa. Da Lunedì 7 giugno dovrebbero scendere al più basso livello di rischio Abruzzo, Veneto, Liguria e Umbria, che si uniranno Sardegna, Molise e Friuli-Venezia Giulia.

Il calendario del passaggio in zona bianca delle Regioni

Dal 14 giugno, se la curva epidemiologica dovesse proseguire il calo costante, dovrebbero passare in zona bianca anche Piemonte, Lombardia, Lazio, Puglia, Emilia Romagna e la provincia di Trento. Dal 21 giugno sarà la volta di Calabria, Sicilia, Campania, Basilicata, Marche, Toscana e la provincia di Bolzano. Infine l’ultima a passare in zona bianca dovrebbe essere la Valle D’Aosta il 28 giugno.

Articoli correlati