• 9 Dicembre 2021
  • CRONACHE

Dopo il furto del gratta e vinci il tabaccaio rischia la disoccupazione

Gaetano Scutellaro titolare con la moglie della tabaccheria in rione Sanità a Napoli dopo il tentato furto del gratta e vinci da 500mila euro rischia di vedere chiudere la sua attività

Il tutto è iniziato quando un’anziana signora ha vinto 500mila euro con un ‘gratta e vinci’ di una ricevitoria di via Materdei nel rione Sanità. La donna ha consegnato il biglietto al marito della titolare della tabaccheria, Gaetano Scutellaro, che  lo ha letteralmente intascato ed è fuggito in motorino.  Adesso la tabaccheria rischia di chiudere. L’agenzia dei monopoli di Stato, ha deciso di sospendere la concessione per la ricevitoria del negozio.

Gratta e vinci al sicuro e poi in partenza per le canarie

Gaetano Scutellaro, subito denunciato per furto e ricercato dai carabinieri è stato rintracciato qualche ora dopo dalla Polaria all’aeroporto di Fiumicino con un biglietto per le Canarie.

Una volta fermato il fuggiasco ha ribaltato i fatti dicendo che il gratta e vinci era suo “la vecchia mente accusandomi di averglielo rubato” ha ammesso. Una versione che non ha trovato riscontri, anzi a giudicare dalle telecamere i fatti darebbero ragione all’anziana signora.

Lo Scutellaro inoltre non aveva con sé il biglietto che ha detto di avere depositato in una cassetta di sicurezza di una banca di Latina dove ha aperto un conto corrente e una polizza sulla vita, senza sapere che i Monopoli di Stato nel frattempo avevano bloccato l’incasso del gratta e vinci.

gratta e vinci
Gaetano Scutellaro in vacanza in Thailandia

Un tabaccaio amante del lusso

Le prove non sono a favore di Gaetano Scutellaro che adesso dovrà affrontare la chiusura della sua attività. Un bel problema per un uomo che pare avere una certa propensione al lusso.  

Dalla sua pagina Facebook sono molte le foto che lo ritraggono con al polso Rolex Daytona mentre si gode vacanze di lusso in Thailandia e si fa massaggiare nel corso di trattamenti estetici, beve champagne e guida fumando un sigaro cubano, e davanti a vetrine di gioiellerie dove l’oro è esposto a lingotti.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati