• 28 Febbraio 2021
  • CRONACHE

Furia a Belfast e Londra per la decisione Ue di controlli sui vaccini anti Covid

LONDRA. Furia a Belfast e Londra per la decisione dell’Ue d’imporre controlli sui vaccini anti Covid prodotti nel continente e indirizzati in Irlanda del Nord.  

L’iniziativa va contro gli accordi post Brexit sullo status speciale dell’Ulster a tutela del confine aperto con Dublino; ma Bruxelles l’ha giustificata come “misura di salvaguardia” dinanzi al sospetto che i vaccini possano essere poi trasferiti dall’Irlanda del Nord al resto del Regno. La first minister locale di Belfast, Arlene Foster, ha definito il passo “incredibilmente aggressivo e ostile”. Il ministro Michael Gove ha evocato possibili ritorsioni dal governo di Boris Johnson.

Tags

Articoli correlati