• 20 Gennaio 2021
  • SCUOLA

Il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva sulla dad, didattica a distanza

TORINO. “Ha vinto il buonsenso e l’atteggiamento di prudenza per la salvaguardia della salute dei nostri ragazzi, del personale scolastico e di tutti i loro familiari”, commenta il governatore Alberto Cirio, che resta comunque convinto “che la didattica a distanza, nonostante l’enorme impegno di tutto il mondo della scuola, è un grande sacrificio che stiamo chiedendo ai nostri figli, alle famiglie e agli insegnanti.

Pertanto – conclude – dobbiamo continuare a mettere in campo ogni impegno possibile per tornare al più presto alla normalità”. Il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva d’urgenza dell’ordinanza del Piemonte sulla dad per le seconde e terze medie. La misura, più restrittiva rispetto a quanto previsto dalla zona arancione, è stata assunta dalla Regione alla luce dei pareri medici e scientifici e dei dati sul contagio che, dall’inizio dell’anno scolastico, hanno visto nella fascia d’età 11-18 anni di medie e superiori più del doppio dei casi rispetto a quelli registrati sotto i 10 anni.


   

Tags

Redazione

Leggi ancora