• 20 Ottobre 2021
  • BENESSERE

Kiwi: il frutto del buonumore

In questa stagione non c’è niente di meglio che aggiungere il kiwi nella propria alimentazione. Lo si può mangiare per colazione e a merenda, da solo o in combinazione con altri cibi, fresco o come marmellata. Le proprietà benefiche di questo frutto esotico sono molteplici: grazie alla grande quantità di vitamina C presente al suo interno, contribuisce ad aumentare le difese immunitarie e il buonumore.

Costituito per la maggior parte da acqua è rinfrescante, mineralizzante e diuretico, adatto agli sportivi e a coloro che amano restare in forma. Si rivela anche un ottimo alleato degli ipertesi grazie alla sua capacità di regolare la pressione arteriosa. Attenzione però a coloro che ne sono allergici, ptrebbero non giovare di tutti questi benefici.

Il Kiwi e le sue proprietà anti-stress

Il frutto originario della Nuova Zelanda è presente sul mercato in molteplici varietà. Quelle più diffuse in Italia sono la tipologia chiamata “gold” e quella con la polpa verde. Entrambe le versioni contengono 85 mg per ogni 100 grammi di vitamina C, una quantità superiore rispetto agli agrumi, carote o peperoni.

Secondo quanto emerge da un recente studio, mangiare due porzioni di kiwi non solo contribuisce ad aumentare le difese immunitarie, ma diminuisce gli stati di stress e attiva il buonumore. Un connubio perfetto per questo periodo dell’anno.

kiwi
Kiwi (Pixabay)

Kiwi: il frutto perfetto per restare in forma

Per chi ama la linea, non c’è nulla di più adatto che questo frutto. Contiene l’84% di acqua e, con le sue 44 calorie ogni 100 grammi, è decisamente ipocalorico. Al suo interno contiene un buon quantitativo di fibre vegetali, stimola il corretto funzionamento dell’intestino e ha anche una funzione diuretica. Rinfrescante, dissetante, è anche mineralizzante grazie alle sue buone scorte di ferro, rame, potassio.

È un buon integratore naturale per tutti coloro che praticano sport. Per non parlare del fatto che, grazie alla vitamina E, si rivela un potente antiossidante e contribuisce a rallentare l’invecchiamento dei tessuti del corpo.

Regolatore della pressione

Questo frutto esotico non solo è un antistress e un antiossidante naturale, ma è anche in grado di regolare la funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa. Questo perché è ricco di potassio, ma povero di sodio, “nemico” degli ipertesi. Così, mangiare regolarmente kiwi contribuisce a stabilizzare i livelli dei due minerali nell’organismo, aiutando a mantenere i loro valori sotto controllo.

Tags

Manuela Pilloni

Laureata in Nuove Tecnologie dell'Arte, Teatro Fisico e Digital Marketing. Da sempre interessata alla comunicazione in ogni sua sfaccettatura, lavoro come Web Content Editor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati