AMBIENTEԑ LOMBARDIA

Nature Design Suite, il progetto green di Massimiliano Mandarini

SERIATE. Massimiliano Mandarini è il fondatore di Marchingenio, una creative company e piattaforma green selezionata dall’Innovation District e dal Dipartimento Design del Politecnico di Milano, specializzata nella filiera del design, dell’architettura, e delle green technology. Questo centro di ricerca opera a livello internazionale, avendo per obiettivo la sostenibilità e il design 4.0, e unendo, come fa da anni l’architetto Massimiliano Mandarini, che ha ricevuto premi per l’innovazione e la sostenibilità, progetti di architettura green. È infatti ideatore del primo campus scolastico a impatto zero, oltre che del “Nature Design Suite”, modulo di architettura circolare eco-friendly.

Orto hi-tech, una smart vegetable library. Massimiliano mandarini
Orto hi-tech, una smart vegetable library

Presentato all’ultima edizione della Milano Design Week, è un moderno concetto di spazio in cui vivere, o lavorare, dove la più alta tecnologia si coniuga con ​materiali sostenibili da riciclo. Tra questi, il legno utilizzato, ad esempio, è stato ricavato da alcune foreste danneggiate da recenti eventi climatici, come l’alluminio per l’involucro edilizio che arriva da riciclo per il 75%. In questo modo è possibile produrre energia attraverso l’inserimento di una finestra intelligente, con un conseguente risparmio sui consumi, ma anche ridurre l’inquinamento interno per mezzo di sistemi biofilici e prodotti fotocatalitici.

L'architetto Massimiliano Mandarini
L’architetto Massimiliano Mandarini

Mandarini, vincitore del World Green Design Awards (2015) e del Green Building & Leadership Italia Awards (2017), intende ideare un nuovo stile di vita con al centro il rapporto con l’ambiente: il modulo abitativo, che sarà inserito tra gli spazi espositivi di Milano, verrà anche dotato di uno sperimentale orto hi-tech, una delle prime smart vegetable library, che funzionerà senza acqua. Nella mente dell’architetto italiano c’è l’occasione di dare uguali possibilità alla natura e agli esseri umani, grazie a un design innovativo, funzionale, bello, e confortevole. La ricerca sui materiali diventa quindi fondamentale per portare l’Italia, dopo Cina, Giappone, alcuni stati africani, Brasile, ed Emirati Arabi, a un cambiamento rigoroso in questo senso. Il “credo” di Mandarini risiede nell’economia circolare, ritenendo possibile creare moduli circolari con una forte componente di riciclo.

Simona Cocola

Loading...

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati