• 20 Ottobre 2021
  • CRONACHE

Omicidio a Cremona: uccide la madre e fugge. È caccia al giovane killer

Il delitto è avvenuto in un quartiere popolare di Cremona. Il ragazzo, un 20enne, pare soffrise di disturbi psichici.

Una tragedia familiare si è consumata nella tarda mattinata di oggi al Cambonino, quartiere popolare di Cremona, dove un giovane 20enne ha ucciso la madre a coltellate e poi si è dato alla fuga. L’omicidio si è consumato all’interno dell’appartamento in cui viveva famiglia, al quinto piano di un palazzo in via Nuvolone. La polizia è alla ricerca del fuggiasco.

Il corpo esanime della donna è stato ritrovato in camera da letto dal marito, di rientro dal lavoro. Nonostante siano intervenuti immediatamente sul posto i soccorritori del 118 e la polizia, per la vittima non c’è stato nulla da fare. Sul luogo del delitto è intervenuta anche in pm Milda Milli. Nelle prossime ore è atteso l’arrivo della Polizia Scientifica, intanto nella casa è stato ritrovata l’arma del delitto: un coltello.

Secondo quanto emerge dai primi riscontri madre e figlio sarebbero stati soli al momento dell’episodio. Il 20enne soffrirebbe da tempo di disturbi psichici, motivo per il quale sarebbe in cura.

omicidio Cremona

Non si tratta dell’unica tragedia di questa famiglia

Con il passare delle ore emergono altri importanti dettagli sul vissuto della famiglia El Yassire, che in passato aveva già vissuto un’altro tragico evento: nel 2016 uno dei quattro figli era morto dopo essere precipitato dalla finestra dello stesso appartamento. Attualmente nell’alloggio vivevano solo i genitori con due dei tre figli, uno si è sposato e vive con la propria consorte. Inoltre va sottolineato che anche il 20enne per un periodo di tempo era andato via da casa, ma dopo una separazione era tornato a vivere dai genitori.

Carlo Saccomando

Classe 1981, giornalista pubblicista. Poco dopo gli studi ha intrapreso la carriera teatrale partecipando a spettacoli diretti da registi di caratura internazionale come Gian Carlo Menotti, fondatore del "Festival dei Due Mondi" di Spoleto, Lucio Dalla, Renzo Sicco e Michał Znaniecki. Da sempre appassionato di sport lo racconta con passione e un pizzico di ironia. Attualmente dirige il quotidiano "Il Valore Italiano".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati