AMBIENTEDAL MONDOԑ TOP NEWS

Proteste clima, Jane Fonda arrestata per la seconda volta in 7 giorni

WASHINGTON. Jane Fonda, 81 anni, è felice di essere arrestata per la seconda volta nell’arco di una settimana a Washington D.C. per aver organizzato una manifestazione illegale, ma pacifica, contro il cambiamento climatico davanti al Campidoglio (l’arresto precedente risale al 12 ottobre). L’attrice premio Oscar è decisa a portare avanti la sua battaglia ecologica e ha intenzione di farsi arrestare “ogni venerdì”, tant’è che si è presa una pausa dal set della serie Grace and Frankie e si è momentaneamente trasferita nella Capitale. In manette anche l’attore Sam Waterston.

“Greta Thunberg mi ha davvero colpita”, ha rivelato l’attrice, tornata nelle fila della disobbedienza civile. Già mezzo secolo fa Jane Fonda era stata arrestata per una protesta. In quell’occasione la protesta era contro la guerra in Vietnam. Ieri, invece è stata portata alla centrale di polizia assieme ad altre 16 persone con l’accusa di dimostrazione illegale. “La prossima settimana – ha detto in un’intervista il premio Oscar -, ci concentreremo sugli oceani e verrà arrestato Ted Danson, che ancora non è stato mai fermato. Mi sto trascinando dietro i miei amici. Sto cercando di incoraggiare le persone a diventare più attive a prescindere dall’età. Sappiamo che gli arresti, specie di persone note, attirano l’attenzione. Penso soprattutto alle azioni di Randall Robinson negli anni Ottanta contro l’apartheid”.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati