• 20 Ottobre 2021
  • CRONACHE

Rapina a Napoli: puntate armi su bambini

Rapina choc a Napoli sabato sera. Due delinquenti armati sono entrati in un ristorante e hanno puntato le armi su famiglie con bambini

Rapina che lascia esterrefatti a Casavatore, in provincia di Napoli. Due rapinatori incappucciati imbracciando un Kalašnikov entrano in un ristorante. Una volta dentro hanno puntato le armi contro famiglie con bambini nella sala. E’ successo sabato scorso intorno alle 22:30 e la dinamica dei fatti la si può vedere dai filmati diffuse da Internapoli e Nanotv. LE stesse immagini sono state poi diffuse dal consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli.

Rapina choc, poteva essere una strage

Dalle immagini, è chiaro che i due rapinatori non avrebbero avuto nessun problema a sparare eppure le armi era puntate contro delle famiglie con dei bambini. I due criminali hanno continuato a sventolare fucile e un mitragliatore sui presenti chiedendo alle persone in sala di cedere gli effetti personali di valore.


Un episodio gravissimo sul quale le forze dell’ordine devono fare luce al più presto assicurando questi delinquenti alla galera. Oramai la violenza nel napoletano è fuori controllo e i rischi di trovarsi coinvolti in una sparatoria sono diventati inaccettabili. E’ giunto il momento di mettere in campo tutte le risorse possibili per fronteggiare la criminalità in città e in provincia. Tolleranza zero contro questi mostri” aggiunge il consigliere Borrelli.

Il bottino raccolto dai due criminali ammonta a due orologi di valore ed una collana d’oro. I carabinieri stanno svolgendo le indagini. Sentiti i presenti ed i titolari del locale, oltre ad acquisire le immagini. “Ho parlato con il titolare del locale e mi ha riferito di aver avuto subito una riduzione significativa della clientela – dice Borrelli – si è trattato di un episodio grave: delinquenti armati fino ai denti, la rapina si poteva trasformare in una strage. Noi esprimiamo totale solidarietà al ristoratore e alle vittime della rapina“.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati