CRONACHEԑ PRIMO PIANOԑ TOSCANA

Riceve lo sfratto e si da fuoco, è in gravissime condizioni

 LUCCA. Ormai le tragedie sociali in Italia non si contano più. Un trans di 41 anni di origine brasiliana si è dato fuoco nella sua abitazione subito dopo aver ricevuto una ordinanza di sfratto esecutivo da parte di un ufficiale giudiziario: ora è ricoverato in gravissime condizioni. E’ accaduto in una palazzina di via Torino ad Altopascio (Lucca) dove l’uomo vive in un appartamento al primo piano. Intervenuti i sanitari, l’elisoccorso Pegaso, i carabinieri e i vigili urbani. Evacuate per precauzione alcune famiglie. Stando a quanto ricostruito al momento il 41enne si sarebbe cosparso di liquido infiammabile e poi si è dato fuoco.

Si sarebbe poi sviluppato un incendio che ha attinto agli arredi dell’appartamento. Da verificare se l’uomo, prima di darsi fuoco, possa aver aperto anche il gas della cucina: sembra ci sia stata anche un’improvvisa fiammata. Il 41enne si sarebbe poi trascinato fino al cortile del condominio dove ha ricevuto i primi soccorsi. Sul posto sono giunte due pattuglie della polizia municipale e due squadre di vigili del fuoco, che sono riuscite a domare il rogo e a evitare che si propagasse nell’intero stabile. Stando ad alcune testimonianze la situazione nella palazzina sarebbe stata particolarmente delicata: difficili, infatti, sarebbero stati i rapporti tra il trans e il vicinato, tanto che più volte dalla zona sono state fatte chiamate al 112 per richieste di intervento. Il sindaco di Altopascio Sara D’Ambrosio ha seguitole operazioni di vigili del fuoco e carabinieri per capire se ci possano essere problemi abitativi per gli altri inquilini dello stabile.

 

Articoli Correlati