• 24 Settembre 2021
  • A TAVOLA

Voglia di gelato e sorbetto alla frutta fatto in casa

Come preparare dell'ottimo gelato tipo semifreddo in casa senza l'aiuto della gelatiera.

Succede che il gelato sia il re incontrastato tra i dolci estivi. Senza nulla togliere alle gelaterie e alla moltitudine di gusti che offrono, può capitare di volersi sperimentare in casa per mille ragioni, non ultima quella del risparmio. Molti si attrezzano con la gelatiera di ultima generazione: sono perfette e veloci, regalano un prodotto buonissimo e sano ed i bambini possono unire un momento di gioco ad una merenda golosa e buonissima.

Per chi invece non volesse comperare l’ennesimo elettrodomestico che poi metterà in un armadio a fine estate ecco che la giusta soluzione potrebbe essere quella di farlo in casa: il risultato non sarà il classico gelato ma moltissimi lo apprezzeranno, soprattutto quello alla frutta è facile, sfizioso e di sicuro effetto.

Ricetta semplicissima

Basta solo un po’ di pazienza e seguendo questa semplice ricetta avrete un alimento freschissimo, buono, sano e di grande soddisfazione. Serve un mixer o un frullatore e la frutta che preferite (funziona con qualsiasi tipo di frutta). Si può aggiungere zucchero o qualsiasi altro dolcificante, oppure si può evitare di aggiungerlo se si utilizza la frutta matura che sappiamo risulterà più dolce. Si possono comporre mix di frutta a seconda dei propri gusti, qualche esempio: fragole e banana, frutti di bosco, mela pera, agrumi di diverso tipo mixati.

Primo passo: lavate e tagliate a pezzetti la frutta che preferite e mettetela in un sacchetto che riporrete in freezer per almeno 8, ottimale 12 ore. Si può fare questa operazione la sera prima oppure pulire la frutta che più vi piace anche in maggiore quantità e varietà per poi prenderla dal freezer alla bisogna. Può starci fino a due mesi senza alcun problema.

Secondo passo: ponete la frutta congelata nel mixer o frullatore; 3 banane congelate ed una manciata di fragole o la proporzione che preferite a seconda del vostro gusto. Questa misura è perfetta per due persone che ne mangiano abbastanza o per quattro che ne vogliano fare un assaggio.

Terzo passo: frullate fino all’ottenimento di una crema liscia e se non disturba i bambini, potreste lasciare intatti piccolissimi pezzetti di frutta.

Se ne avanzasse potreste riporlo in freezer senza alcun problema.

gelato
(Pexels)

Il gioco è fatto: semplice e di soddisfazione

Potete sperimentare parecchie combinazioni con diverse varietà di frutta, andando incontro a gusti diversi per un risultato finale goloso e d’impatto. Se volete abbinare il cioccolato, per esempio, con le pere o le banane, basta prendere la tipologia che preferite e dopo averlo diviso in pezzetti riporlo in un sacchetto nel freezer oppure usare del cacao in polvere e gocce di cioccolato alla fine per un effetto ancor più goloso.

Con limone o cedro, ad esempio, avrete un gelato cremoso che può essere servito come sorbetto, se poi si unisce un goccio di vodka potreste proporlo come altra variante a fine cena. Se servirete questo gelato/semifreddo in barattoli di vetro trasparente l’effetto sarà ancor più gradito. Un’idea fresca, semplice senza troppo impegno.

Cristina Baron

Nata a Brescia, a 18 anni mi sono trasferita a Londra per un periodo. Al ritorno ho conseguito a Milano la laurea in Scienze Politiche con indirizzo internazionale pubblicistico. Vivo a Torino da 30 anni ed ho un figlio. Mi sono sempre occupata di scrittura anche ricoprendo ruoli imprenditoriali. Ho scritto e pubblicato due romanzi e ne ho altri nel cassetto. Il mio lavoro, la mia vita sono da sempre accompagnati da incessante curiosità ed inguaribile passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati