VIDEO

42 anni di Goldrake: le sue sigle indimenticabili hanno segnato un’epoca

Ufo Robot, storica sigla iniziale della prima stagione di “Atlas UFO Robot

Il 4 aprile del 1978 durante la trasmissione “Buonasera con..”, in onda sulla Rete 2, la famosa conduttrice Maria Giovanna Elmi annunciò la messa in onda per la prima volta in assoluto del cartone animato “Atlas UFO Robot“, conosciuto ai più semplicemente con il nome di Goldrake.

La serie animata giapponese, ideata dal fumettista Gō Nagai, fu la prima del genere ‘mecha‘, ovvero incentrate su storie di robot, ad apparire in Italia. Questo nonostante in Giappone l’anime uscì successivamente ad altri due anime cult dello stesso genere: “Mazinga Z” e “Il grande Mazinga“, anch’esse frutto del genio di Nagai.

A contribuire in maniera significativa al successo della serie furono anche la sigla iniziale e quella finale del cartoon, che sono diventate delle vere e proprie ‘hit’ dell’epoca, e che ancora oggi sono considerate degli ‘evergreen’.

Shooting Star, sigla finale della prima stagione di “Atlas UFO Robot

Il primo disco ad uscire in ordine cronologico, nel 1978, fu il 45 giri Ufo Robot/Shooting Star, scritto da Luigi Albertelli, su musica e arrangiamento di Vince Tempera, con il prezioso contributo di Ares Tavolazzi al basso. Il disco ebbe un successo tale da ottenere il Disco d’oro, grazie al superamento del milione di copie vendute, toccò la quarta posizione della classifica dei singoli e fu il diciottesimo singolo più venduto in Italia nel 1978. Sul lato B del disco era presente la sigla finale della prima stagione, cantata in lingua inglese, scritta e composta dagli stessi autori della sigla iniziale.

Goldrake, sigla finale della seconda stagione di “Atlas UFO Robot

Sempre nel medesimo anno, il 15 dicembre 1978, uscì il secondo 45 giri contenente il brano Goldrake, sigla di chiusura della seconda stagione, e l’inedito Vega sul lato B. A differenza delle altre canzoni, nel quale la parte cantata era stata affidata a più voci sotto lo pseudonimo Actarus, nel brano Goldrake venne scelto da Vince Tempera come cantante solita Michael Tadini. Nella classifica dei singoli più venduti del 1979 conquistò la settima posizione per nove settimane e a fine anno raggiunse il 37esimo posto nella classifica dei dischi più venduti dell’anno.

Alessio CarutaroGoldrake (2004)

Nel 2004 il cantante Alessio Carutaro decise di realizzare una versione più soft e acustica del brano Goldrake, con annesso videoclip in bianco e nero. Il singolo, considerato tra le rivelazioni più significative dell’anno, riuscì a vendere 25.000 copie e si aggiudicò il disco d’oro.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati