TECHԑ PRIMO PIANOԑ TOSCANA

A Siena Caterina sarà la prima assistente virtuale comunale

SIENA. L’intelligenza artificiale arriva al Comune di Siena al femminile. All’ufficio anagrafe sarà assunta Caterina, la prima assistente virtuale in Italia, a supporto del cittadino. Il “chatbot”, che seguirà l’utente in ogni fase del servizio, è stato sviluppato attraverso la piattaforma Algho con “lo scopo di semplificare l’accesso alle informazioni relative ai servizi pubblici e la richiesta di documenti all’intero dell’Ufficio Anagrafe, come il cambio di residenza o il rinnovo della carta d’identità, fino all’invio digitale del documento richiesto, con valore legale”, spiega una nota dell’azienda QuestIT che se ne è occupata.

chatbot, caterina, comune di siena

Caterina risponderà sia in italiano sia in inglese, al fine di valorizzare la politica d’integrazione per i residenti del Comune, facilitando i servizi ai cittadini stranieri e agli studenti dell’Università di Siena e dell’Università per Stranieri. “La nuova tecnologia valorizza la sfida dell’amministrazione 4.0, con un prodotto specifico e innovativo realizzato su misura per la pubblica amministrazione, rivolto anche a persone diversamente abili e replicabile per altri servizi ed enti pubblici e privati”, si specifica. Utilizzando un pc o uno smartphone il residente eviterà in questo modo file e orari di apertura, dialogando direttamente con l’assistente virtuale, attraverso la piattaforma online messa a disposizione dal Comune di Siena, accessibile anche alle persone non udenti e non vedenti. La presentazione pubblica di Caterina avverrà il prossimo 3 settembre, nella Sala delle Lupe, in piazza del Campo a Siena.

Loading...

Articoli Correlati