SPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Addio Alfredo Cerrutti produttore e autore televisivo, fondò gli “Squallor”

Un umorismo difficilmente riproponibile oggi, e decisamente rivoluzionario per i tempi in cui si sviluppò. Dissacrante e con un’ironia davvero pungente e dissacrante. Attimi che parevano intervalli in una carriera di produttore e autore che lo portò a lavorare e scoprire molti di quelli che sarebbero divenuti talenti musicali e televisivi. Volante 1 a Volante 2, Chiamo io o chiama lei? : si ride ancora a pensare a quelle frasi, illogiche, goliardiche come si usava allora.

Sembrano davvero lontani i tempi dell’intrattenimento spensierato che riuniva davanti la tv, dava vita a tormentoni che poi nel parlare quotidiano si rilanciavano talmente li avevi fatti tuoi.

Alfredo Cerutti

E sono tutti oggi a ricordarli per l’addio a Alfredo Cerruti, 78 anni (era nato a Napoli il 28 giugno 1942), produttore discografico, autore televisivo, personalità carismatica, fidanzato di Mina a metà anni ’70, voce inconfondibile di quegli sketch e fondatore degli Squallor, gruppo rock demenziale che ha pubblicato ben 35 album, dai titoli espliciti come Arrapaho, essendo tra l’altro stato censurato dalle radio.

“Starà nei cieli a guidare la sua Volante”, ha dichiarato Renzo Arbore profondamente addolorato e commosso per la scomparsa dell’amico di una vita. Cerruti è stato con Arnaldo Santoro uno degli autori di Indietro Tutta!, il programma cult di Rai2 di Arbore e Ugo Porcelli di fine anni ’80 ma la loro conoscenza e frequentazione era al di là degli studi tv.

“Addio al nostro amico Alfredo Cerruti, Volante uno … volante due. prima di tutto mitico e poi autore, comico volontario e originale, come solo da Napoli possono uscire. Alfre’ buon viaggio e arrivederci alla prossima vita. Tvb Marisa”, è il commiato della Laurito.

Tags

Articoli Correlati