DAL MONDO

Aggredisce persone con un coltello, ucciso un ragazzo di 19 anni, 3 feriti gravi

LIONE. Avrebbe gridato “non leggono il Corano” l’aggressore di Villeurbanne, nella banlieue di Lione, mentre attaccava con un coltello le persone in attesa dell’autobus ieri pomeriggio. L’aggressore è stato arrestato. Non ha documenti, ha affermato di essere afghano, di avere 33 anni e di essere un richiedente asilo in Francia. Era armato di un forchettone e un coltello da barbecue .

Altri testimoni parlano di uno spiedo. L’aggressore è stato bloccato da quattro autisti di mezzi pubblici, che lo hanno trattenuto fino all’arrivo della polizia. Si è parlato anche di un secondo aggressore in fuga, ma non vi sono conferme. Lo ha riferito uno dei testimoni interrogati dalla polizia, stando al quotidiano locale Le Progres.  L’aggressione, sulla quale non indaga l’antiterrorismo ma la procura di Lione, ha provocato la morte di un ragazzo di 19 anni che stava aspettando il bus per recarsi a un festival musicale poco distante. Altre tre persone sono gravemente ferite in quel contesto ma i feriti in totale sarebbero nove, a conferma di una serie di aggressioni.

Articoli Correlati