DAL MONDO

Airbnb vieterà i party in case private dopo l’ Halloween di sangue

WASHINGTON. Premesso che i fatti sono sempre da imputare alle persone e non ai luoghi. Svolta di Airbnb, che ha deciso di vietare i party nelle case affittate sulla sua piattaforma. 

La decisione dopo l’Halloween di sangue in California, dove durante una festa in una casa affittata su Airbnb ad Orinda, non lontano da Oakland, cinque persone sono rimaste uccise nel corso di una sparatoria. Ad annunciare la stretta il Ceo del gruppo, Brian Chesky.
    “Raddoppieremo i nostro sforzi per combattere le feste non autorizzate e per sbarazzarci di ospiti abusivi e padroni di casa che non seguono le regole”, afferma Chesky su Twitter, spiegando che chiunque violerà le nuove regole sarà rimosso dalla piattaforma. Chesky ha definito “inaccettabile” quanto accaduto in California, in una casa in cui era proibito organizzare party e dove invece si erano radunate circa cento persone.

Articoli Correlati