CRONACHEԑ BASILICATAԑ PRIMO PIANO

Arrestato affiliato al clan Schettino, occultava una pistola ed esplosivo

MATERA. Con l’accusa di detenzione illegale di una pistola calibro 36, di 15 ordigni esplosivi rudimentali e di una ventina di munizioni calibro 12, scoperti durante una perquisizione effettuata ieri nell’ambito dell’operazione “Idra” contro il clan mafioso Schettino, a Tursi (Matera), un uomo di 36 anni, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri.

L’arma, gli ordigni e le munizioni erano nascosti in un magazzino adiacente all’abitazione dell’uomo, ritenuto dagli investigatori “organico” al clan Schettino.

Articoli Correlati