CRONACHEԑ PRIMO PIANO

Assolti per il saluto romano alla rievocazione di Ramelli

MILANO. Assoluzione in secondo grado a Milano per 16 militanti di estrema destra accusati di apologia di fascismo, per avere partecipato, il 29 aprile 2013, alla commemorazione in ricordo di Sergio Ramelli, il militante di estrema destra del Fronte della Gioventù morto a 18 anni dopo un’aggressione a colpi di chiave inglese da parte di militanti di Avanguardia operaia.

La Corte d’Appello di Milano ha ribaltato il verdetto di primo grado del novembre 2015, con cui i giovani sono stati condannati a un mese di carcere a 250 euro di multa. “Grande sconcerto” è stato espresso dall’Anpi, l’associazione dei partigiani: “Questa grave sentenza nonostante la nostra incalzante richiesta di condanne esemplari a chi fa apologia di fascismo, arreca – sottolinea l’ente – ancora una volta una profonda ferita alla nostra Città e alle sue tradizione democratiche e antifasciste“.

Loading...

Articoli Correlati