DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Atterraggio di emergenza di un Boeing 737 in Florida

MIAMI. Atterraggio di emergenza di un Boeing 737 Max 8 della Southwest in Florida. L’aereo, che non trasportava passeggeri ma era diretto in California dove la compagnia aerea sta raccogliendo parte dei suoi Boeing 737, era appena partito da Orlando. L’equipaggio – spiega la Federal Administration Aviation – ha lanciato l’allerta pochi minuti dopo il decollo sembra per un problema ad un motore ed e’ tornato indietro. Sull’episodio stanno indagando le autorità preposte.

Intanto, un Boeing 737 Max 8 di Air Italy é bloccato da giorni all’aeroporto del Cairo in seguito a disposizioni relative a questo tipo di velivolo coinvolto in due disastri aerei in pochi mesi. La Cina, da parte sua, ha deciso di ritirare “in via temporanea” la licenza d’idoneità al volo al Boeing 737 Max 8 “a causa dei dubbi sulla sicurezza dopo i due incidenti in meno di 6 mesi costati la vita a quasi 350 persone” e come si legge in una noita: “L’attuale inchiesta non ha escluso difetti di progettazione dell’aereo e Boeing sta rivedendo i relativi sistemi”. La Cina è stata la prima a decidere la messa a terra dei B737 Max all’indomani del disastro Ethiopian Arilines. L’Authority cinese sul trasporto civile ha inviato alcuni esperti per partecipare all’inchiesta avviata dopo l’incidente del 10 marzo di Ethiopian Airlines puntando a esaminare l’idoneità al volo dell’aereo, a partire dalle alterazioni del design. A tal proposito, le applicazioni per richiedere i certificati di idoneità riprenderanno non appena il velivolo avrà soddisfatto tutti i requisiti sulla sicurezza.

Articoli Correlati