CRONACHEԑ PRIMO PIANO

Autotrasportatori in piazza con il “Comitato salviamo Genova e la Liguria”

GENOVA. Sarà un bel nodo da sciogliere quello che verrà presentata al ministro Paola Di Micheli, già paladina dei Benetton e di Autostrade. Manifestazione il 21 luglio con i tir contro i disagi e i danni provocati dai cantieri autostradali che paralizzano la circolazione, in occasione dell’arrivo a Genova del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli.

Il “Comitato Salviamo Genova e la Liguria” promosso da 25 associazioni economiche, dopo il “no” alla protesta a Roma imposto dalla questura capitolina, ha ricevuto il via libera per manifestare a Genova con i tir, aspetto che aveva portato al no romano. In piazza ci saranno autotrasportatori, spedizionieri, terminalisti e agenti marittimi, il mondo della logistica e dell’industria, del turismo, del commercio e dell’artigianato. Dopo una lunga discussione accordo fatto per un corteo di 12 tir che partirà alle 11 da Sampierdarena, dal varco portuale di ponte Etiopia per arrivare in città. Il luogo della manifestazione sarà piazza Fontane Marose. E il ministro dei Trasporti Paola De Micheli incontrerà una delegazione delle associazioni che fanno parte del Comitato lo stesso giorno alle 13,45 in prefettura. “Le imprese liguri e tutti gli operatori non possono più assistere inerti all’isolamento di Genova e della Liguria, già duramente colpite da numerose e ripetute tragedie” spiega il manifesto della protesta che riporta le richieste del Comitato che mettono al primo punto il risarcimento rapidi dei danni, necessario per la continuità economica delle aziende.

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati