ARTEԑ PRIMO PIANO

Banksy incanta Birmingham con la panchina trainata dalle renne

Un nuovo lavoro firmato da Banksy ha catalizzato in questi giorni l’interesse di tutto il mondo: questa volta l’artista e writer britannico, la cui identità rimane ancora sconosciuta, ha dato vita ad un opera a tema natalizio che mette pone attenzione sui senzatetto.

L’opera appare in un video pubblicato su Instagram e mostra un uomo di nome Ryan su una panchina “trainato” virtualmente da due renne dipinte su un muro di mattoni nel quartiere Jewellery di Birmingham. È stato visualizzato 2,7 milioni di volte ed ha ricevuto più di 12mila commenti, numeri che sono destinati ancora a crescere.

Nonostante fossero state installate alcune barriere a protezione, alcune ore dopo la realizzazione il lavoro è stato deturpato da un vandalo che ha spruzzato dello spray rosso sul naso di una renna.

A seguito della presentazione dell’opera Banksy ha elogiato la generosità delle persone che dopo aver visto l’opera hanno deciso di regalare al senzatetto cibo e bevande. Nel post che accompagna il video su Instagram il writer ha affermato: “Dio benedica Birmingham. Nei 20 minuti in cui abbiamo filmato Ryan su questa panchina i passanti gli hanno dato una bevanda calda, due barrette di cioccolato e un accendino senza che lui chiedesse mai nulla“.

Luke Crane figura molto attiva a Birmingham, impegnata da anni nel miglioramento quartiere Jewelery ha affermato che da oggi è priorità proteggere l’opera d’arte: “Siamo molto entusiasti che faccia parte della nostra comunità e faremo in modo che non venga portata via”.

Penso che arrivi in ​​un ottimo momento dell’anno, ovviamente non sapevamo che sarebbe arrivato.” Ha affermato Crane, che in seguito ha aggiunto: “E ovviamente si tratta di donare in un momento di bisogno per i senzatetto che abbiamo in queste aree, ed è qualcosa a cui stiamo lavorando in collaborazione con il consiglio e altre organizzazioni per cercare di affrontare la situazione.

Con questo lavoro Banksy è stato in grado di trasmettere a Birmigham, al Regno Unito e al mondo in vero “spirito del Natale“.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati