SPORTԑ PRIMO PIANO

Boxe, Scardina: “A Miami Beach mi alleno con i campioni del mondo”

Il campione internazionale IBF dei pesi supermedi afferma: "Il 28 febbraio all’Allianz Cloud mi vedrete al top"

Il mondo della boxe italiana e internazionale è in trepidante attesa della Milano Boxing Night del 28 febbraio, che si svolgerà all’Allianz Cloud di Milano: il main event della serata sarà l’incontro tra il campione internazionale IBF dei pesi supermedi Daniele Scardina, che difenderà per la terza volta il titolo, contro il francese Andrew Francillette sulla distanza delle dieci riprese. L’evento è organizzato dalla Opi Since 82, da Matchroom Boxing Italy e dal servizio streaming DAZN che lo trasmetterà in diretta.

Scardina ha vinto la cintura IBF l’8 marzo 2019 superando ai punti il finlandese Henri Kekalainen al Superstudio Più di Milano. L’ha difesa in prima battuta il 28 giugno contro il connazionale Alessandro Goddi e il 25 ottobre contro il belga Ilias Achergui, entrambi i match sono stati disputati all’Allianz Cloud e sono terminati con una vittoria ai punti.

Tre affermazioni convincenti per Scardina, che ha sostenuto ogni volta dieci riprese senza dare segni di stanchezza. Anzi, secondo il suo allenatore Dino Spencer “Daniele potrebbe sostenere senza problemi anche dodici riprese perché si allena seriamente e vuole sempre fare più di quello che gli chiedo. Se gli dico di correre per un’ora, lui mi dice che può correre anche per un’ora e mezza”.

Daniele, che vanta un record da professionista di 18 vittorie, di cui 14 prima del limite, e nessuna sconfitta, è nato e cresciuto a Rozzano, alle porte di Milano, ed ogni volta che sale sul ring i suoi concittadini riempiono l’impianto. Sia al teatro Principe, che al Superstudio Più che all’Allianz Cloud i cori “Daniele, Daniele, Daniele” sono stati una costante che ha reso ancora più bella la serata.

Anche la manifestazione svoltasi al teatro Principe il 21 luglio 2016 era organizzata dalla Opi della famiglia Cherchi, che ha sempre creduto nelle possibilità di Daniele. In quell’occasione, Daniele ha battuto Christian Bozzoni per knock out tecnico al terzo round. Da qualche anno, Daniele vive a Miami Beach, l’isola di fronte alla metropoli di Miami, e si allena alla 5th Street Gym in cui dal 1950 si sono allenati tanti campioni del mondo, primo fra tutti Muhammad Ali.

Andrew Francillette, prossimo avversario di Scardina, soprannominato ‘The Boxing Angel‘ (Twitter)

Andrew Francillette è un avversario di ottimo livello con un record di 21 vittorie, 5 prima del limite, 2 sconfitte e 1 pari. Ha già affrontato tre pugili italiani: nel 2016 ha superato ai punti Francesco Lezzi, l’anno seguente ha perso ai punti contro Alessandro Goddi (due verdetti erano a favore di Goddi, uno per Francillette), nel giugno 2018 ha battuto ai punti Emanuele Della Rosa conquistando il titolo internazionale WBA dei pesi medi. Inoltre, Francillette ha resistito dodici riprese contro un avversario di grande spessore: il campione d’Europa dei pesi medi Kamil Szeremeta (che aveva conquistato il vacante titolo battendo Goddi per ko tecnico al secondo round). In definitiva, la sfida tra Daniele Scardina e Andrew Francillette ha le carte in regola per entusiasmare il pubblico che sarà presente nell’impianto di Piazzale Stuparich ed i telespettatori di DAZN.

L’intervista a Daniele Scardina

daniele scardina

Daniele, come procede l’allenamento?

Nel migliore dei modi. Mi alleno due volte al giorno: la mattina faccio pugilato, il pomeriggio mi dedico alla preparazione atletica. In entrambe le fasi sono seguito da Dino Spencer. Alla 5th Street Gym di Miami Beach arrivano sempre pugili di grande valore. – Scardina ha inoltre raccontato degli importanti sparring partner affrontati in allenamento – Di recente, mi sono allenato con Jeison Rosario, un dominicano che lo scorso 18 gennaio ha compiuto l’impresa di battere in cinque riprese Julian Williams portandogli via i titoli mondiali IBF/IBO/WBA dei pesi superwelter. Da diverso tempo scambio pugni con Demetrius Andrade, campione del mondo WBO dei pesi superwelter ed in seguito dei pesi medi. Con Demetrius siamo diventatitanto amici che è venuto con me a Milano nei mesi scorsi. Ha detto che vuole venire anche per il match del 28 febbraio.”

Come giudichi Andrew Francillette?

E’ un ottimo pugile, ma non l’ho studiato molto. Ho lasciato a Dino Spencer il compito di guardare i video dei combattimenti di Francillette. Mi sto concentrando su me stesso.

Quando combatti a Milano hai sempre un gran numero di sostenitori. L’affetto del tuo pubblico ti aiuta durante il match?

Certo, ed è per questo che combattere a Milano è molto importante per me. Pur vivendo a Miami Beach, dove abita anche mio fratello Giovanni, torno spesso a Rozzano per stare con i miei genitori ed i miei amici. Averli tutti all’Allianz Cloud mi dà una grande carica.

Vuoi dire qualcosa ai tuoi tifosi?

Venite tutti all’Allianz Cloud venerdì 28 febbraio. Vedrete il miglior Scardina!

La locandina dell’evento

Tutti i match della serata

Nel corso della Milano Boxing Night saranno in palio altri due titoli internazionali IBF sulla distanza delle dieci riprese. Il campione dei pesi welter Maxim Prodan (18-0 e 1 pari con 14 KO) se la vedrà con l’ex campione d’Italia Michele Esposito (17-4 e 1 pari con 5 KO). Nei pesi piuma, la vacante cintura sarà contesa da Carmine Tommasone (20-1 con 5 KO) e Francesco Grandelli (13-1-1). Inoltre, i pesi welter Andrea Scarpa e Dario Morello si affronteranno sulla distanza delle 8 riprese.

Riccardo Merafina (7-0 con 3 KO) sfiderà Vadim Gurau (6-6) nella categoria dei pesi supermedi sulla distanza delle 6 riprese. Tornerà sul ring anche il peso supermedio Ivan Zucco (11-0 con 9 KO) sempre sulle 6 riprese, il nome del suo avversario sarà reso noto nei prossimi giorni. Infine, il peso superwelter Cristian Cangelosi (1- 0) sosterrà il secondo match professionistico della carriera, sulla distanza delle 4 riprese. Anche in questo caso, l’avversario sarà annunciato a breve.

L’anno scorso lo stesso Cangelosi ha vinto il Ring Masters a New York, guadagnandosi l’attenzione dei media, degli addetti ai lavori e del pubblico a livello internazionale. Il Ring Masters è il torneo che ha preso il posto del Golden Gloves e che si svolge all’Hulu Theather, un’arena all’interno del leggendario Madison Square Garden.

I biglietti per la manifestazione del 28 febbraio all’Allianz Cloud sono disponibili su TicketOne.it. Si possono acquistare anche presso la Opi Gym in Corso di Porta Romana 116/A (telefono 02-89452029). Questi i
prezzi che comprendono i diritti di prevendita: 60 Euro (bordo ring), 25 Euro (tribuna centrale) e 20 Euro (tribuna laterale).

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati