CRONACHEԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

Caldo anomalo in Piemonte causato dal Foehn

Quest’oggi le temperature in Piemonte sembrano essere impazzite, più che in inverno inoltrato sembra di essere in primavera. La causa di questo picco di calore è da attribuirsi al Foehn che da ieri soffia sulle Alpi con raffiche fino a 100 chilometri orari in Valle di Susa. A Pinerolo il termometro ha superato i 25 gradi, 23 ad Avigliana (Torino), 21 a Perrero Germanasca, 18 a Pino Torinese, mentre a Barge, nel cuneese, sono stati registrati 20 gradi.

Sempre a causa del forte vento due incendi sono divampati la scorsa notte, tra Susa e Bussoleno, nel Torinese: uno a Coldimosso e uno a Santa Petronilla, vicino alla linea ferroviaria Torino-Bardonecchia. I due focolai, domati dai vigili del fuoco, sono stati alimentati dal vento. A Bardonecchia, un albero è crollato su un’auto parcheggiata in via General Cantore.

Vista sui Murazzi, Torino (Twitter)

Martedì la discesa di una perturbazione dal nord Europa farà aumentare ancora i venti, che assumeranno carattere di burrasca in montagna. Quota neve in repentino calo, in alcune zone fino a 800-1000 metri. In calo anche le massime. Solo mercoledì è previsto il calo del vento.

Articoli Correlati