TECHԑ PRIMO PIANO

Campione del videogioco “Fortnite” un adolescente milionario

Ha 16 anni, e 3 milioni di dollari in tasca. Il giovane campione americano di “Fortnite”, il videogioco che in voga tra i ragazzini, si chiama Kyle “Bugha” Giersdorf, e si è aggiudicato il più grande premio nella storia degli esports. Il suo nome è risuonato nell’Arthur Ashe Stadium di New York dopo una tre giorni di competizione con giocatori provenienti da tutto il mondo. Giocatore professionista, Bugha, che trascorre fino a 10 ore al giorno con il videogioco, ha dichiarato: “Non ci sono parole, tutta la fatica che ho fatto è stata ripagata”. I numeri parlano di 40 milioni di giocatori che hanno partecipato alla competizione, poi ridotti in finale a 100 concorrenti provenienti da 30 nazioni. “Gioca ai videogiochi da quando aveva tre anni, è la sua passione. Ci ha detto che poteva farlo, ci ha pensato, e l’ha fatto”, ha affermato la madre del ragazzo.

bugha in gara

Fortnite è un videogioco che spopola tra i più giovani, disponibile per console, computer, e smartphone. Consiste in un combattimento di gruppo ambientato su un’isola, dove sopravvive alla fine un solo giocatore. E i giocatori vincitori questa volta sono stati: al secondo posto nella categoria individuale il 24enne Harrison Chang, sempre statunitense, che ha vinto 1,8 milioni, mentre la competizione a due è stata vinta idal 17enne David Wang, austriaco, e dal 16enne Emil Pedersen, norvegese, che si spartiranno il premio da 3 milioni di dollari. Alla gara era presente anche l’Italia con il sesto posto a squadre ottenuto da Edoardo “Carnifex” Badolato, il quale si è portato a casa 62mila 500 dollari.

Loading...

Articoli Correlati