PIANETA ANIMALIԑ PRIMO PIANO

Cani e gatti, dalle Ue pene più severe per proteggerli e tutelarli

Aumentano, giustamente tutele e misure per garantire e proteggere le vite e la salute dei nostri piccoli amici animali. Le Unione europea infliggerà sanzioni più severe per il commercio illegale di cani e gatti fino a sistemi obbligatori certificati Ue per identificare gli animali domestici. Con 607 voti a favore, 3 voti contrari e 19 astensioni, i deputati del Parlamento europeo hanno adottato una risoluzione che richiede un’azione concreta contro il commercio illegale di animali domestici che causa sofferenza, diffonde malattie e genera entrate elevate per la criminalità organizzata internazionale.

Un piano d’azione, insomma per proteggere il benessere degli animali, ma anche la salute pubblica. Le misure richieste dai deputati come accennavamo sono: un sistema obbligatorio dell’UE per la registrazione di cani e gatti, una definizione UE di impianti di riproduzione commerciale su larga scala, noti come cuccioli, il miglioramento dell’applicazione della legge e sanzioni più severe e, infine, una misura per incoraggiare le persone ad adottare, anziché acquistare, animali domestici.

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati