VIDEO

Carabiniere ucciso, l’audio della telefonata al 112 del pusher Brugiatelli

Facebook Il Messaggero.it

A quanto emerge dalle indagini nella serata del 25 luglio il pusher Sergio Brugiatelli ha chiamato dal cellulare di un amico, probabilmente un uomo senza fissa dimora, la centrale dei carabinieri chiedendo un intervento per il furto di uno zaino. Nella telefonata Brugiatelli dichiara di essere stato vittima di uno scippo e che i responsabili chiedono 80/100 euro di riscatto per restituire la borsa con all’interno cellulare, soldi e documenti di identità.

Articoli Correlati