ARTEATTUALITA'STORIAԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

Castello di Masino fa vivere ai bambini una originale festa di Hallowen

Con alle spalle una storia ultra millenaria, il Castello di Masino domina la vasta piana del Canavese a una cinquantina di di chilometri da Torino.

Questa storica residenza, un gioiello dell’architettura piemontese, che dal 1988 appartiene al Fai (Fondo Ambiente Italiano), ha come cornice la suggestiva barriera morenica della Serra di Ivrea. Questa posizione strategica ha caratterizzato la sua gloriosa e tormentata storia; infatti nel maniero furono frequenti le contese, ma il nobile casato dei Valperga, che la tradizione vuole discendente da Arduino, noto nella leggenda come primo re d’Italia, ne mantenne il possesso fin dalle origini, documentate già nel 1070. Nel corso dei secoli l’illustre famiglia convertì il Castello in residenza aristocratica, poi in elegante dimora di villeggiatura. A testimoniare il suo glorioso passato sono i saloni affrescati e arredati con sfarzo, le camere per gli ambasciatori, gli appartamenti privati, i salotti, le terrazze panoramiche: un raffinato sfoggio di cultura sei e settecentesca che trovò espressione anche negli ambienti dedicati alla celebrazione del sapere, come la preziosa biblioteca che conserva più di 25mila volumi antichi. Intorno, un monumentale parco romantico con uno dei più grandi labirinti d’Italia, un maestoso viale alberato, ampie radure e angoli scenografici che a primavera si inondano di eccezionali fioriture.

Visitare Masino offre ogni volta un’esperienza diversa: dalla visita al Castello, secondo formule diverse, a una giornata all’aperto per vivere il Parco oppure, ancora, uno fra i numerosi eventi organizzati lungo il corso dell’anno, magari godendo della caffetteria panoramica. Anche in compagnia dei bambini, che qui possono divertirsi con la caccia al tesoro o visitare il Museo delle Carrozze, la Torre dei Venti e ancora altri ambienti pensati per loro.

ORIGINALE  FESTA  PER HALLOWEN

Il Castello di Masino organizza per i bambini speciali giornate nella natura.
In programma una “caccia alla zucca” negli spazi verdi del Castello, una divertente caccia al tesoro dedicata al frutto autunnale, in cui i protagonisti sono l’intuito e la curiosità.
Seguirà inoltre un laboratorio creativo per realizzare una maschera con foglie, rametti e bacche, cosicché il tuo piccolo possa trasformarsi in una creatura fantastica!
L’occasione per far avvicinare i più piccoli alla natura e per imparare divertendosi. Tutti gli eventi si svolgono in sicurezza e nel rispetto delle direttive sanitarie.

Venerdì 30 ottobre
Caccia alla zucca: ore 14, 15, 16
Laboratorio maschere: ore 14, 15, 16, 17

Sabato 31 ottobre
Caccia alla zucca: ore 11,12, 14, 15
Laboratorio maschere: ore 14, 15, 16, 17

BIGLIETTI

Caccia alla zucca nel parco
Iscritti FAI: ingresso gratuito
Intero: € 10
Ridotto (0-18 anni): gratuito
Studenti fino ai 25 anni e Carta musei: € 7
Persone con disabilità: gratuito

Caccia alla zucca + laboratorio maschere
Iscritto FAI: € 6
Intero: € 20
Ridotto (6-18): € 10
Persone con disabilità: gratuito

Per informazioni e prenotazioni tel. 0125 778100
faimasino@fondoambiente.it

Tags

Articoli Correlati