ATTUALITA'ԑ PRIMO PIANO

Come risparmiare sull’assicurazione per neopatentati?

L’assicurazione per neopatentati ha dei costi piuttosto elevati e gravosi da sostenere per una famiglia. Prima di analizzare i consigli per risparmiare, è però opportuno comprendere a chi è destinata, per sgombrare il campo da ogni dubbio. In questa polizza rientrano tutte quelle persone che hanno conseguito la patente da meno di 3 anni. Non necessariamente il neopatentato corrisponde ad un ragazzo che ha da poco compiuto 18 anni, ma può essere anche una persona adulta.

Esistono dei limiti per questa categoria di automobilisti, che non possono guidare veicoli con una cilindrata superiore ai 70 kW, l’equivalente di 95 cavalli. Il tasso alcolemico alla guida deve essere pari a 0,0 g/l, quindi non è possibile bere neanche un goccio di alcol prima di mettersi al volante. In autostrada il limite massimo è di 100 km/h, sulle strade extraurbane principali di 90 km/h.

Sono diverse le variabili che incidono sul premio assicurativo finale, come età del conducente, comune di residenza, classe di merito, esperienza di guida, formula di guida ed eventuali garanzie accessorie. Chi ha conseguito da poco la patente parte dalla quattordicesima classe, che chiaramente comporta una polizza molto alta. Alcune compagnie prevedono un sovrapprezzo per gli under 25 che, statisticamente, provocano un maggior numero di incidenti.

Per ottenere un risparmio importante è consigliabile affidarsi all’assicurazione familiare, entrata ufficialmente in vigore lo scorso febbraio. Si tratta di un’estensione della Legge Bersani e consente di assicurare due mezzi, all’interno di un nucleo familiare, con la stessa classe di merito.

La Legge Bersani consentiva il trasferimento della classe solo tra mezzi appartenenti alla stessa categoria. Diversamente l’RCA familiare prevede il trasferimento anche tra veicoli di categorie diverse, da auto a moto, da scooter a furgoncini ecc. Un neopatentato può quindi partire con la stessa classe di merito del padre, che però non deve aver commesso incidenti con colpa negli ultimi 5 anni.

Alcune compagnie assicurative offrono polizze dedicate ai neopatentati, premiandone i comportamenti virtuosi alla guida con la riduzione dei costi. Questi contratti possono essere temporanei, oppure sospendibili e riattivabili più di una volta. Affidarsi ad assicurazioni online, che generalmente offrono prezzi più moderati e risultano più comode, è un’altra valida soluzione per calmierare i costi delle polizze per neopatentati.

assicurazione neopatentati

Si segnala per competitività dei prezzi ed efficienza Prima Assicurazioni, un’azienda leader nel settore che ha saputo conquistare e fidelizzare diversi clienti con un’offerta completa quantitativamente e qualitativamente. Direttamente sul sito di Prima.it, i clienti possono richiedere un preventivo chiaro e trasparente, inserendo nell’assicurazione auto le garanzie accessorie che meglio si adattano alle varie necessità.

L’assistenza stradale geolocalizzata 24h ad esempio è una delle opzioni maggiormente richieste, soprattutto per i guidatori con scarsa esperienza, più inclini a comportamenti poco virtuosi che rischiano di provocare incidenti o malfunzionamenti. L’intera assicurazione è gestibile tramite app, dove custodire documenti, scegliere la modalità di pagamento o richiedere assistenza e supporto in caso di necessità.

Tags

Articoli Correlati