DAL MONDOECONOMIAԑ PRIMO PIANO

Con Ucina, l’industria nautica italiana sbarca a Düsseldorf

GENOVA. L’industria nautica italiana sarà presente con uno stand istituzionale alla cinquantesima edizione del Boot di Düsseldorf in proramma dal 19 al 27 gennaio. A raggruppare le 138 aziende del nostro Paese sarà UCINA Confindustria Nautica, l’associazione di categoria che rappresenta l’intera filiera dell’industria nautica italiana. Il salone di Düsseldorf sarà l’occasione per promuovere all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Ma anche l’occasione per fornire le prime anticipazioni in merito al 59° Salone Nautico che si terrà a Genova dal 19 al 24 settembre prossimi.

“Saremo “Casa Italia” – dichiara Carla Demaria, presidente di UCINA Confindustria Nautica –, un luogo dove tutte le aziende italiane, espositrici e non, potranno incontrarsi, fare business e ricevere importanti aggiornamenti in merito alle novità normative e fiscali, nonché alle previsioni sull’andamento del mercato nautico in Italia e nel mondo. La nostra presenza all’estero ha il preciso intento di promuovere il Sistema Italia e tutta la filiera della nostra nautica da diporto, dalla cantieristica al refitting fino alla portualità turistica”.

Lo scorso dicembre, l’assemblea dei soci UCINA ha approvato, inoltre, il piano di presenze internazionali ai principali Saloni esteri con la formula di presenza istituzionale e collettiva di aziende. Nel 2019, l’associazione parteciperà, oltre al Boot di Düsseldorf, al Dubai International Boat Show (26 Febbraio – 2 Marzo), all’Ibex Show di Tampa in Florida (1-3 ottobre), al Fort Lauderdale Boat Show (30 ottobre – 3 novembre) e al Mets Trade di Amsterdam (19 – 21 novembre).

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati