• 21 Gennaio 2021
  • ATTUALITA'

Covid, in Italia 14.844 nuovi positivi e 846 morti

In Italia sono 14.844 i nuovi casi di positività al Coronavirus a fronte di 162.880 tamponi effettuati (ieri erano stati 103.584). Il dato confortante odierno è quello relativo al rapporto dei positivi pari al 9,1%, in diminuzione del 2,5% rispetto a ieri. Non diminuisce invece il numero dei decessi che quasi raddoppia rispetto ai dati di lunedì (491 morti): sono 846 i decessi nelle ultime 24 ore per un totale, da inizio emergenza, di 65.857.

Attualmente sono 3.003 le persone ricoverate in terapia intensiva , in calo di 92 unità rispetto a ieri. Scendono anche i ricoverati con sintomi passati dai 27.765 di ieri ai 27.342 di oggi (-423). I dimessi o guariti sono aumentati di 21.799 raggiungendo 1.137.416. Gli attualmente positivi in Italia sono 667.303 (-7.806), mentre i casi totali hanno raggiunto quota 1.870.576.

covid italia

Il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel corso della conferenza stampa sull’analisi della situazione epidemiologica ha fotografato il momento attuale del Paese caratterizzato da dati contrastanti: “Oggi abbiamo più di 14mila positivi e rapporto di positività sotto il 10% con un meno 92 di ricoveri in terapia intensiva, tuttavia il dato dei morti a 846 è davvero molto elevato e ciò indica che in questi 2-3 mesi il numero delle persone infettatesi è grande con una ripresa dell’epidemia imponente”.

Un altro aspetto sottolineato da Rezza riguarda quello relativo al Veneto, regione più colpita con 3.320 nuovi contagi e un tasso di positività al Covid pari al 18%: “Siamo ancora sopra la soglia critica per l’occupazione dei posti in terapia intensiva e di area medica. Ciò dimostra che le misure restrittive funzionano: le regioni che avevano incidenze più elevate e che sono state sottoposte a misure più restrittive ora stanno meglio delle altre”. Nella stessa Regione spicca anche il dato relativo ai decessi: sono 165 i morti per Covid di oggi, in netto aumento rispetto agli appena 25 decessi registrati ieri. Dietro a Veneto seguono Lombardia (2.404), Emilia-Romagna (1.238) e Lazio (1.159)

Carlo Saccomando

Tags

Carlo Saccomando

Leggi ancora