CRONACHEԑ PRIMO PIANO

Dai domiciliari continuava a molestare il minore già sua vittima, arrestato

 LAMEZIA TERME. Evidentemente la punizione dei domiciliari non era sufficente a farlo desistere dalla deviazione e dalle “attenzioni” verso quel minore che aveva già subito il trauma di attenzioni sessuali dall’individuo. I carabinieri della Compagnia e i poliziotti del Commissariato di Lamezia Terme hanno arrestato un 36enne.

L’uomo era già stato tratto arrestato nell’ottobre del 2018 in flagranza di reato da personale del Commissariato e condotto in carcere perché sorpreso nel commettere atti sessuali con un minore di anni 14, alla presenza del figlio minore. Messo agli arresti domiciliari, durante l’emergenza covid-19 l’uomo ha contattato nuovamente il minore sui social network. Per tali fatti l’Ufficio anticrimine del Commissariato, insieme alla Polizia postale di Catanzaro, ha avviato le indagini al termine delle quali il 36enne è stato denunciato alla Procura generale di Catanzaro. La II sezione penale della Corte di appello ha quindi deciso di ripristinare la custodia cautelare in carcere, provvedimento eseguito stamani da carabinieri e polizia.

Articoli Correlati

Ti potrebbe interessare

Close