CRONACHEMOTORIԑ PRIMO PIANO

“Dispositivo salva bebè”ad un passo dall’istituzione della legge Meloni

ROMA. Le continue tragedie, di questi ultimi tempi ma anche dei recenti giorni, sicuramente hanno posto la questione del “dispositivo salva bebè” ai primi punti dell’agenda. In considerazione dell’importanza di questi dispositivi, che consentono di impedire eventi tragici come quelli accaduti negli ultimi anni, stiamo individuando le modalità attraverso cui incrementare le risorse destinate a favorirne l’acquisto, anche prolungando l’efficacia temporale della misura agevolativa prevista dalla legge istitutiva e dalla legge di bilancio 2019″. Lo ha detto la ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli in question time sui dispositivi anti-abbandono nelle auto. Lo schema di decreto del Mit per l’individuazione delle specifiche tecnico-costruttive e funzionali per i dispositivi anti abbandono nelle auto, ha ribadito, “è attualmente all’esame del Consiglio di Stato che si pronuncerà il prossimo 26 settembre.

Una volta acquisito il parere del Consiglio di Stato, procederò immediatamente alla firma del provvedimento ed ai conseguenti adempimenti”.  «Se questa legge – ha commentato Giorgia Meloni promotrice della legge– riuscirà a salvare anche solo un bambino sarà la mia soddisfazione più grande come parlamentare della Repubblica: Ringrazio tutti i colleghi per aver contribuito con un voto all’unanimità a deliberare su questo argomento tanto delicato». Ora serve un decreto «Introduzione dell’obbligo di installazione di dispositivi acustici e luminosi per prevenire l’abbandono di bambini nei veicoli chiusi». È stato il titolo della proposta di legge `salva bebé´, presentata il 22 maggio.

Loading...

Articoli Correlati