CRONACHEԑ PRIMO PIANOԑ VENETO

Donna scomparsa 2 mesi fa in Veneto, indagato il marito

PADOVA. Mohamed Barbri, il marito di Samira El Attar, la donna di 43 anni scomparsa nel nulla lo scorso 21 ottobre, risulta indagato per omicidio e occultamento di cadavere, da parte del sostituto procuratore di Rovigo Francesco D’Abrosca. Samira era sparita dopo aver portato all’asilo la sua bambina in bicicletta. L’ultima ad averla vista è un’amica dalla quale la donna si era recata, sempre in paese, per alcune commissioni. Successivamente di lei si sono perse le tracce.

La donna di 43 anni, originaria del Marocco ma residente con il coniuge connazionale e la figlioletta a Stanghella, non è mai stata ritrovata. Nei giorni scorsi  il marito aveva trovato e consegnato agli inquirenti uno stivaletto, che ha detto di aver trovato in un campo lungo una strada di campagna. Questa mattina Moahamed Barbri è andato, accompagnato dal suo avvocato, sul luogo del ritrovamento degli oggetti della moglie scomparsa. E proprio qua ha individuato una catenina d’oro strappata, rotta, appartenente alla moglie.

Il luogo, che si trova lungo la statale 16, in queste ultime settimane è stato più volte battuto dagli investigatori perché a pochi chilometri dalla casa della coppia, è stato reso noto dalla redazione del programma “Chi l’ha visto?” di Rai 3, che sta seguendo il caso.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati