CRONACHEԑ PIEMONTEԑ PRIMO PIANO

“Dsa e Oltre”, il centro che mancava

In Piemonte il primo centro italiano che affronta in maniera rivoluzionaria le problematiche legate ai disturbi dell'età evolutiva.

E’ nato da pochi mesi a Trofarello, a due passi da Torino, il centro “Dsa e Oltre” (visita il sito www.dsaeoltre.com), il primo in Italia, fa notare il Presidente Rosario Capraro, ad occuparsi a 360° delle problematiche legate ai disturbi dell’età evolutiva, gestito da una società non a scopo di lucro. E’ un centro specializzato in disturbi dell’apprendimento (DSA) e Iperattività (ADHD) e nei disturbi dello spettro Autistico e nella Sindrome di Down. Il centro ha lo scopo primario di realizzare i sogni dei bambini, il mantra del Presidente e dei professionisti che vi lavorano è : “Tutti i ragazzi possono fare tutto, basta fornire loro gli strumenti giusti”.

Il centro nasce, ed è qui che sta il suo punto di forza a livello ‘umano’, dalle difficoltà incontrate e vissute in prima persona dallo stesso Presidente Capraro per affrontare la complessità dei bisogni personali suoi e di suo figlio affetto da DSA e iperattività. Troppo spesso, ci dice: “si èin balia delle ‘lungaggini dell’Asl’ e i genitori sono colti da sconforto e si sentono impotenti, un bambino che ha queste problematiche non può e non deve sentirsi escluso a scuola come altrove. Da qui nasce la mia decisione di rendermi utile ed aiutare chi ha questi disturbi, capovolgendo il concetto di base: ovvero non sono i bambini a doversi muovere per andare dai vari professionisti, ma sono i professionisti che si ritrovano in questa struttura per dare le risposte alle necessità dei bambini e delle loro famiglie”.

Poi aggiunge: “Nel centro sono presenti professionisti qualificati (neuropsichiatra infantile, psicoterapeuta, neuropsicologo, logopedista e psicomotricista) figure che si occupano della diagnosi e degli interventi riabilitativi e di potenziamento, rivolti sia a quanti presentano delle difficoltà/disturbi dell’apprendimento e comportamento quanto a tutte le figure che sono intorno al bambino e dunque coinvolte nel percorso del suo sviluppo. L’approccio del nostro centro è orientato all’aiuto di tutta la famiglia per affrontare al meglio la situazione, sia per quanto riguarda la problematica che il bambino sta affrontando, sia per la gestione delle attività quotidiane come lo studio ed i compiti. La famiglia è il mondo del bambino, dunque la serenità, che egli percepisce anche dal linguaggio non verbale, deve essere garantita e tutelata, affinché tutti abbiano gli strumenti giusti, appunto, per permettere al bambino/ragazzo di realizzare i propri sogni.

Il centro, specifica Valentina Onorato, coordinatrice dell’equipe medica: “È strutturato per arrivare a rilasciare una valutazione clinica da inviare all’Asl, in modo che questa possa essere trasformata in una certificazione. I disturbi dell’apprendimento non sono una malattia, ma vanno valutati e certificati affinché il bambino possa essere aiutato nel suo percorso con strumenti specifici”.

Dsa e Oltre

Nel centro infatti si effettuano: valutazioni per le certificazioni ADHD e DSA, percorsi terapeutici individualizzati, Training con le famiglie e gli insegnanti e viene fornito il servizio del laboratorio compiti con Tutor DSA e BES (Bisogni Educativi Speciali). I laboratori e le attività offerte ai bambini sono numerose fra cui la Psicomotricità, Computer Game Therapy, la Danzaterapia, la Musicoterapia, l’Improvvisazione teatrale, il Ju-Jitsu e molte altre. Tutte le attività sono legate da un sottile fil rouge che un solo scopo finale, che per il Presidente Capraro resta la priorità assoluta: “favorire la capacità relazionale del bambino affinché superi le proprie insicurezze ed aumenti la propria autostima, anche attraverso la riabilitazione delle patologie motorie, di pensiero, di linguaggio e così via. Il centro DSAeOLTRE vuole essere di supporto alla crescita armoniosa dell’individuo”

Il centro dalla sua nascita ad oggi, ci dice orgoglioso Capraro, ha già organizzato eventi di successo, come il convegno gratuito aperto a tutti, tenutosi nel mese di novembre 2019 in collaborazione con l’AIFA Onlus, titolato: “Dalla scuola al tempo Libero, come creare esperienze positive e vincenti che ha avuto luogo presso La Guardia di Finanza di Torino e che ha fatto, aggiunge Capraro commosso: “ registrare richieste di partecipazione che sono andate oltre la capienza massima della sala, a dimostrazione che in tanti, professionisti e genitori, vogliono sapere ed approfondire tali tematiche oltreché cercare soluzioni il più possibile ‘snelle’ per tutelare i bambini, che sono il fulcro del nostro progetto”. Ora Dsa e Oltre ha altri eventi imminenti in programma che hanno due scopi prioritari farsi conoscere dalle famiglie e diffondere il proprio ‘credo’ di lavoro, tra questi anticipiamo:

  1. Il 18 gennaio 2020 presso la sede della DSAeOLTREa Trofarello, Via San Giovanni Bosco 9 un incontro gratuito pensato per i genitori di bambini e ragazzi DSA e ADHD, il cui obiettivo sarà quello di formare e informare circa le strategie efficaci per rispondere alle esigenze e le problematiche quotidiane e concrete.
  1. Il 25 gennaio 2020 presso il centro sportivo Robilant a Torino, un Workshop gratuito per insegnanti e professionisti “Un corpo che parla, un corpo che si muove, un corpo che apprende” . Strategie per sopravvivere alla multiproblematicità dell’aula (Adhd, Dsa, Disprassie, diverse abilità, difficoltà vare non attestate…).

Anche questi eventi vedranno la collaborazione dell’AIFA Onlus

Molti gli obiettivi ambiziosi che il Centro si pone, ad esempio, nel prossimo futuro DSAeOLTRE ha in progetto di proporre uno screening gratuito dei Disturbi specifici dell’Apprendimento alle scuole elementari di vari comuni nella cintura sud di Torino. Lo screening, effettuato da una Logopedista, sarà molto utile nella rilevazione precoce delle difficoltà di letto-scrittura al fine di programmare da parte degli insegnanti interventi didattici tempestivi e mirati, coordinandosi anche con i genitori.

In conclusione il Presidente ricorda che Si tratta di obiettivi ambiziosi ed importanti per garantire il benessere dei bambini ed anche della sua cerchia sociale, ma affinché tali attività prendano sempre più il ‘via’ e si possano ridurre i costi al fine di permettere a più bambini di poter partecipare ai vari laboratori, il centro DSAeOLTRE ha necessità di essere supportato dall’esterno” . Capraro più che fiducioso della forza del suo progetto, conclude: Per questo contiamo ora che il Centro e le sue finalità sono state presentate ufficialmente di ricevere contributi e collaborazione effettiva da vari Enti e Fondazioni, giacché come Impresa senza scopo di lucro abbiamo come unico scopo quello di conseguire il benessere sociale dell’individuo all’interno della comunità”.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati