DAL MONDO

E’ di 16 morti il primo bilancio per un tifone abbattutosi sulle Filippine

 MANILA. E’ di almeno 16 morti il bilancio di un tifone che si è abbattuto ieri su villaggi rurali e aree turistiche delle Filippine centrali.
    Il tifone Phanfone, con venti a 195 chilometri orari, ha divelto i tetti degli edifici e abbattuto i pali della corrente elettrica. I danni maggiori e le vittime si contano sull’arcipelago delle Visayas. Gravemente danneggiato anche l’aeroporto di Kalibo.

Il tifone si è abbattuto nelle scorse ore su villaggi rurali e aree turistiche della parte centrale del Paese. Tetti divelti, alberi caduti e pali della corrente abbattuti. Decine di migliaia di persone sono state costrette a lasciare le case. Le autorità hanno chiesto a migliaia di persone di evacuare le loro case sull’isola di Samar. Le zone costiere e quelle che potrebbero essere allagate o subire frane sono state evacuate, hanno precisato le autorità senza fornire cifre.

Articoli Correlati