DAL MONDO

Effetto Brexit, sterlina in calo e nei Tory aria di dissenso

ROMA. Avvio di seduta in calo per la sterlina che, per la prima volta dal gennaio 2017, scende sotto la soglia di 1,2 dollari cedendo lo 0,6% a 1,1991.

Oggi è prevista la riapertura del Parlamento che dovrà votare una legge anti no-deal sul Brexit promossa dalle opposizioni e da alcuni dissidenti Tory. Se il governo dovesse andare in minoranza il premier Boris Johnson ha fatto sapere che tornerà alle elezioni il 14 ottobre.

Articoli Correlati