CRONACHEԑ PRIMO PIANO

Ergastolo confermato per Alberto Cubeddu colpevole di duplice omicidio

CAGLIARI. Ergastolo confermato per Alberto Cubeddu, il giovane di 24 anni di Ozieri accusato del duplice omicidio di Gianluca Monni, 18 anni di Orune, e di Stefano Masala, di 27 di Nule, avvenuti tra il 7 e l’8 maggio 2015. La sentenza è stata pronunciata dalla Corte d’assise d’appello di Sassari.

L’imputato era in aula al momento della lettura del verdetto ma non ha battuto ciglio: su lui il carcere a vita che lo inchioda come il responsabile dei due omicidi assieme al cugino Enrico Pinna, minorenne all’epoca dei fatti e già condannato a vent’anni in via definitiva. Una decisione che già si aspettava, nonostante Cubeddu si sia sempre professato innocente. “Assassino, dei soldi non ci interessa, ridateci il corpo”, hanno urlato in aula i parenti di Masala, sparito nel nulla la sera del 7 maggio 2015 e il cui cadavere non è mai stato trovato.

Articoli Correlati