CRONACHEԑ ABRUZZOԑ PRIMO PIANO

Finisce nel fosso con il trattore che gli trancia una gamba, muore dissanguato

LANCIANO. Ancora un morto sul lavoro nel settore dell’agricoltura. Solo ieri la notizia dell’infortunio mortale in cui è rimasto vittima un uomo mentre lavorava nel suo appezzamento. Incidente agricolo mortale a in località Caprafico di Casoli (Chieti), in cui ha perso la vita un uomo di 69 anni, Nicola Sergio Civitella, originario del posto ma residente a Varese.

L’uomo, intorno alle 13, era impegnato a pulire un terreno di sua proprietà utilizzando un trattore gommato che improvvisamente si è rovesciato finendo in un fossato e intrappolandolo. Il mezzo agricolo gli ha tranciato una gamba ed è stata recisa l’arteria femorale, facendolo dissanguare. Al momento dell’incidente l’uomo era solo e l’allarme è stato dato dai familiari non vedendolo rientrare a casa. Inutili sono stati i tentativi di salvarlo da parte dei sanitari del 118 e dell’elisoccorso. Sul posto anche i vigili del fuoco e carabinieri di Casoli che stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto. Un fatto drammatico, una tragedia che non trova spiegazioni se non nella tragica fatalità.

Articoli Correlati