DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Gilet gialli a Parigi, scarsa mobilitazione per il 30° “atto”

PARIGI. Scarsa mobilitazione per il 30/o atto della protesta dei gilet gialli, salvo che a Montpellier, nel sud della Francia, dove il corteo si è concluso con violenti scontri con le forze dell’ordine. Secondo i conteggi del ministero dell’Interno, sono stati soltanto 3.700 i manifestanti in tutta la Francia, 1.300 a Parigi e nelle banlieue.

A Montpellier erano in 2.000 e si sono radunati a Place de la Comedie. Fin dall’inizio sono cominciati gli scontri con le forze dell’ordine, che hanno lanciato moltissimi gas lacrimogeni contro i manifestanti, che rispondevano con ordigni pirotecnici e oggetti contundenti. Nove i feriti, tutti leggeri, 11 i fermati.

A Parigi, il corteo si è svolto in periferia, a Saint-Denis, al grido di “Gilet gialli in banlieue, atto primo”, ma i partecipanti non erano più di un migliaio. Anche qui, qualche tafferuglio in alcune quartieri periferici attraversati dal corteo, a Drancy e nella stessa Bobigny.

Articoli Correlati