TURISMO

Gli hotel bolla diventano realtà anche in Italia: il caso pugliese

All’avanguardia nel mondo del campeggio, gli “hotel bolla” pare si stiano diffondendo anche in Italia, dal momento che sono diventati una realtà nel resto del mondo, ormai. In Toscana esistono già, e forse la prossima a offrirli come alternativa ai turisti sarà la Puglia. Gianfilippo Mignogna, il sindaco di Biccari, in provincia di Foggia, ha annunciato che nell’estate 2019 sarà inaugurata un bolla hotel sul Monte Cornacchia, una delle cime più alte della Puglia. All’interno di ogni bolla gli ospiti troveranno, oltre ai letti, tavoli e sedie per cenare nel bosco, ma al riparo dal brutto tempo.

hotel bolla

I “bubble hotel”, detti anche “bubble room”, rappresentano l’occasione di dormire all’aperto senza scomodità, e con lenzuola pregiate, aria condizionata, connessione wi-fi, e altro ancora, immersi completamente nella natura. La privacy e la sicurezza, poi, sono direttamente garantite da Mignogna: «I fruitori saranno dotati di una ricetrasmittente che li terrà in contatto con una sorta di custode che, a debita distanza, vigilerà tutta la zona circostante la bubble room», ha precisato. L’idea pugliese è della Cooperativa di Comunità Biccari: la prima bubble room dovrebbe essere installata a giugno 2019, ma l’obiettivo è quello di arrivare ad avere sette di queste strutture.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati