DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Greta Thunberg potrebbe vincere il Nobel per la Pace?

Si avvicina l’11 ottobre, data in cui sarà assegnato il Nobel per la Pace, e, anche in questo caso come per gli altri Nobel, si cominciano a fare pronostici sul vincitore. Al momento sono 301 le segnalazioni arrivate al comitato che lo assegna, tra cui 223 persone, e 78 organizzazioni. La giovane attivista svedese Greta Thunberg, promotrice dei Fridays For Future, le manifestazioni per il clima che coinvolgono milioni di persone in tutto il mondo, sembra essere uno dei nomi papabili. I suoi 16 anni, però, potrebbero rappresentare un ostacolo al premio, anche se nel 2014 lo vinse la 17enne pakistana Malala Yousafzai, attivista per la pace. Gli altri nomi sono quelli di Abiy Ahmed, ex funzionario militare e politico etiope; Jacinda Ardern, prima ministra neozelandese; Raoni Metuktire, famoso attivista per i diritti degli indigeni brasiliani; il Consiglio artico, organo intergovernativo di cooperazione internazionale di Canada, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia ma soprattutto Russia e Stati Uniti; Filippo Grandi, diplomatico milanese a capo dell’Agenzia Onu per i rifugiati (Unhcr); Papa Francesco; la cancelliera tedesca Angela Merkel; l’American Civil Liberties Union (la più famosa ong statunitense che difende i diritti sociali e civili); Alexis Tsipras e Zoran Zaev, i leader di Grecia e Macedonia del Nord che hanno promosso lo storico accordo di cooperazione tra i due paesi; David Attenborough, divulgatore britannico noto per i documentari sul clima.

Loading...

Articoli Correlati