DAL MONDOԑ PRIMO PIANO

Hong Kong la protesta non si ferma nemmeno davanti ai proiettili della polizia

HONG KONG. Le proteste a Hong Kong continuano anche oggi all’indomani dei violenti scontri tra manifestanti e polizia, con una nuova chiamata allo sciopero generale: migliaia di persone si sono ritrovate nelle strade di Central sfruttando la pausa pranzo, bloccando l’area tra Des Voeux Road Central e Pedder Street, a replicare una mossa già vista ieri. I servizi di trasporto sono tornati sotto pressione, funzionando male e a singhiozzo, mentre piccoli gruppi di giovani attivisti con mascherina sono tornati ad affacciarsi per le strade. Sui social girano le immagini girate da un reporter in cui si vede un agente afferrare un giovane e puntare intanto l’arma contro un secondo ragazzo. Il poliziotto spara a bruciapelo all’addome. Si sentono altri due colpi. Poi le immagini mostrano questo secondo giovane a terra in una pozza di sangue.

Il Comando della Hong Kong Police Force insiste nell’affermare che la reazione degli agenti è sempre stata “giustificata e moderata”. Nessuna escalation nell’uso della forza, dunque, ma solo autodifesa di agenti circondati da aggressori. L’agente che ha sparato “non aveva cattive intenzioni” ha dichiarato il sovrintendente di polizia John Tse all’emittente di Hong Kong, Rthk. “In quel momento, il funzionario riteneva che fosse molto probabile che la pistola gli venisse presa dalla mano e le conseguenze sarebbero state disastrose”. “Riteniamo che il funzionario non avesse cattive intenzioni di ferire qualcuno”, ha proseguito aggiungendo che il caso si trova sotto indagine. È stato invece sospeso con effetto immediato il poliziotto della stradale che, a cavallo della sua moto, ha falciato la folla di manifestanti. In un altro video circolato on line, circa un’ora dopo gli spari sui manifestanti, si vede un agente in moto prendere di mira alcune decine di persone che manifestano per strada e falciarli per almeno tre volte, prima di andarsene. L’agente colpisce diversi manifestanti, alcuni cadono a terra dopo essere stati travolti.

Articoli Correlati