AMBIENTEԑ PRIMO PIANOԑ TOSCANA

BioBlitz, alla ricerca di specie aliene sull’isola di Pianosa

PIANOSA. Il prossimo 16 marzo un’esperienza fuori dal comune, per chi vorrà parteciparvi, attende i cittadini italiani alla ricerca di specie “aliene” che minacciano la natura. L’azione partirà dall’Arcipelago Toscano, e precisamente dall’isola di Pianosa (Livorno), per un’incursione a difesa degli habitat naturali dall’invasione delle specie aliene, animali e vegetali, che stanno aumentando in Europa, e danneggiando gli ecosistemi e l’economia (12 miliardi i costi). Le “guardie” dell’ambiente, o “alien ranger”, dotate di un kit apposito, svolgeranno attività sul campo, laboratori didattici finalizzati al riconoscimento delle specie, e interventi di eradicazione.

Battezzata “BioBlitz”, l’idea rientra nell’ambito del progetto di Federparchi con i Parchi interessati, e la sensibilizzazione sulla ricerca e sul controllo fa parte della campagna di Citizen Science prevista dal progetto europeo Life Asap dedicato alla divulgazione della tematica degli alieni. In tutta la penisola italiana saranno 12, da marzo a settembre, i “blitz” che si svolgeranno, poiché negli ultimi 30 anni sono diventate 3mila in Italia le specie aliene, animali o vegetali, trasportate dall’uomo in modo volontario o accidentale al di fuori della loro area d’origine, che in ambienti privi dei loro antagonisti naturali possono diventare invasive.

Granchio cinese (Eriocheir sinesis) – specie aliena

Uno degli scopi del progetto è aumentare la consapevolezza dei cittadini in merito, favorendo una migliore prevenzione, oltre a una gestione del problema da parte di tutti i settori della società. Cofinanziato dalla Commissione Europea nel quadro del programma finanziario Life, il progetto ha come coordinatore l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, e partner beneficiari sono Legambiente, Federparchi, Regione Lazio, Università di Cagliari, Nemo S.r.l, Tic Media Art srl. Altri cofinanziatori sono il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e i parchi nazionali dell’Arcipelago Toscano, dell’Aspromonte, del Gran Paradiso e dell’Appennino Lucano, Val D’Agri e Lagonegrese.

Per registrarsi alla giornata BioBlitz a Pianosa, cliccare su questo link

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati