DAL MONDO

Il bilancio dei civili uccisi durante le operazioni Usa nel mondo

NEW YORK. I civili uccisi nel 2019 nelle operazioni militari americane nel mondo sono stati 132. E’ la stima del Pentagono, secondo il quale sono 91 invece i feriti.

    Le operazioni sono state condotte in “Iraq, Siria, Afganistan e Somalia” mentre “nessuna vittima civile è stata identificata in Libia e Yemen”, afferma il Dipartimento della Difesa nel rapporto annuale consegnato al Congresso americano, nel quale ammette che il maggior numero di vittime civili, 108 morti e 75 feriti, si è avuto in Afghanistan. Un bilancio molto ridotto, seppur tragico, rispetto all’amministrazione Obama-Clinton durante la quale vennero effettuati bombardamenti e azioni militari in molti Paesi del medio oriente.

Articoli Correlati