PERSONAGGISPORTԑ EMILIA-ROMAGNAԑ PRIMO PIANO

Il “Pirata” Marco Pantani ricordato nella sua Cesenatico

CESENATICO .”Sembra ieri che Cesenatico era in festa per la doppietta Giro e Tour del 1998 e invece sono da poco trascorsi 20 anni. Sembra ieri che il Pirata iniziava a strabiliare tutti sulle salite del Giro con la maglia della Carrera, sembra ieri che un paese intero si fermava quando in tv era atteso un arrivo in salita al Tour de France. Sembra ieri quando 10-12 anni mentre pedalavo sulla mia bici da corsa ad ogni cavalcavia qualcuno ti urlava ‘Vai Pantani'”.

Il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli ricorda così Marco Pantani, nel quindicesimo anniversario della morte.

“Sembra ieri, appunto, ma in realtà – prosegue – è tutto cambiato, il mondo è cambiato ma il ricordo e l’affetto per uno sportivo e un uomo straordinario non sono cambiati. Spero presto di poter intitolare insieme a tutta la cittadinanza la piazza dove dal 2004 spicca la sua statua; una richiesta che ricordo è arrivata da tutto il Consiglio Comunale, un modo per restituire qualcosa a chi ha dato tanto allo sport, a Cesenatico e alla Romagna.

Giuseppe Muri

Giornalista pubblicista dagli Anni Ottanta, si occupa di cronaca e di costume. Ha lavorato per un lungo periodo nelle redazioni di testate locali piemontesi. Appassionato di storia, ha svolto alcune inchieste legate a fatti importanti che hanno caratterizzato il Novecento italiano.

Articoli Correlati