SPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Il rapper e cantautore campano Coez parte con il suo nuovo progetto live

ROMA. L’attesa è finita, Coez è pronto a partire con “E’ sempre bello” in tour, il suo nuovo progetto live, anticipato da tre anteprime il 28, 29 e 31 maggio al Palazzo dello Sport di Roma. Tornerà poi il 29 settembre su uno dei palchi culto della musica italiana, quello dell’Arena di Verona, per proseguire poi in autunno nei palazzetti più importanti d’Italia.

Coez, pseudonimo di Silvano Albanese, è un cantautore e rapper di origine campana. Il nome d’arte Coez lo ha scelto perché è sempre stato il suo tag quando faceva i graffiti: ha deciso di tenerlo quando ha iniziato a fare rap per mantenere la sua identità. Campano di nascita ma romano di adozione, Coez si trasferisce a soli tre anni nella capitale insieme alla mamma, dopo essere stato abbandonato dal padre. E’ proprio a lei che Silvano dedicherà la canzone “Yo Mamma“, anni dopo. Bambino vivace e non troppo incline allo studio, preferisce trascorrere le sue giornate nella realizzazione di graffiti.

coez live
Coez parte con un luovo progetto live

I suoi esordi musicali iniziano nel 2001: con i suoi compagni della Scuola di Cinematografia Franz e Nicco, Silvano fonda il gruppo musicale Circolo Vizioso, creando il primo lavoro che porta lo stesso nome della band. Dopo un paio di anni esce il loro primo disco ufficiale “Terapia” prodotto da Sine e Ford 78. Nel 2007 il gruppo entra in contatto con gli Unabombers nella persona di Lucci ed i quattro formano i Brokenspeakers. Parallelamente, però, Coez comincia la sua carriera da solista scrivendo testi nei quali evidenzia tematiche relative al disagio giovanile, ad amori difficili e a situazioni complicate che rispecchiano la sua generazione. Tale percorso culmina nel 2009 con l’uscita del suo primo lavoro da solista: “Figli di Nessuno“. Le sue preferenze musicali cadono su Oasis e Blur, anche se il suo genere musicale affonda le radici nell’hip hop e nel rap.

Nel 2012 Coez inizia a collaborare con Riccardo Sinigallia dando vita ad un nuovo progetto discografico che esce nel 2013: l’album “Non erano fiori“. Grazie all’unione di queste due professionalità ed esperienze differenti nasce un lavoro importante, che regala intense emozioni e sa coniugare perfettamente musica e parole, lanciando un artista rap in un contesto molto più ampio, permettendogli di crescere personalmente ed artisticamente. Seguono poi altri tre album di successo “Niente che non va“, “Faccio un casino” e l’ultimo lavoro uscito a gennaio “E’ sempre bello” che da il nome al tour. I suoi successi discografici hanno consacrato Coez fra gli artisti più interessanti del momento, soprattutto per la sua grande capacità di spaziare fra varie sonorità e generi senza perdere la propria identità.

LE DATE DEL TOUR

28, 29 e 31 maggio Roma, Palazzo dello Sport
29 settembre Verona, Arena di Verona
12 ottobre Torino, PalAlpitour
20 ottobre Ancona, Palaprometeo
27 ottobre Assago (Mi), Mediolanum Forum
4 novembre Livorno, Modigliani Forum
7 novembre Firenze, Nelson Mandela Forum
16 novembre Casalecchio di Reno (Bo), Unipol Arena
7 dicembre Acireale (Ct), Pal’Art Hotel
12 dicembre Napoli, PalaPartenope
22 dicembre Bari, Palaflorio

Biglietti disponibili su www.ticketone.it

Roberta Bruno

Loading...

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli Correlati