PIANETA ANIMALIԑ PRIMO PIANO

In vacanza con gli amici animali: come organizzarsi al meglio

Italiani sempre più amici degli animali a quattro zampe, e meno disposti a rinunciare alle vacanze. Fortunatamente, per quasi un italiano su cinque (19%) che parte con il proprio cane o il gatto, la possibilità di trovare strutture “pet friendly” nel Bel Paese è in aumento. Un’analisi di Coldiretti/Ixè, in occasione del primo weekend da bollino rosso della stagione, rileva infatti che appena una minoranza del 13% rinuncia alla vacanza per questo motivo. Purtroppo, l’apertura delle strutture che ospitano gli animali non corrisponde a una diminuzione degli abbandoni in questa stagione, tanto che Coldiretti denuncia circa 20mila cani al mese lasciati sulla strada.

animali abbandonati, vacanza con animali

Il sito “Campagna amica” è un punto di riferimento per informarsi e concordare le modalità di ospitalità. La maggioranza dei trenanove milioni di italiani in viaggio per vacanze quest’estate ha scelto di alloggiare in case di proprietà, di parenti e amici, o in affitto, dove si cerca di ricreare l’ambiente domestico per ridurre al minimo lo stress del cambiamento. Nella classifica delle preferenze ci sono nell’ordine anche alberghi, bed and breakfast, e gli agriturismi che nella maggioranza dei casi sono in grado di garantire agli amici animali domestici una meritata vacanza all’insegna della riconquista della libertà e della vicinanza ai loro padroni, fa sapere Coldiretti. 

cane con donna, vacanza con animali

La Lav, Lega antivivisezione, ricorda che l’abbandono è un reato, e che le punte massime di animali abbandonati si registrano nel periodo estivo (25-30%), quando la partenza per le vacanze pone il problema della loro presenza. Ogni anno si parla di una media di 80mila gatti e 50mila cani abbandonati in Italia. L’abbandono adesso è riconosciuto come reato, punito con l’arresto fino a un anno, o con una multa fino a 10mila euro, ed è possibile denunciare alle forze dell’ordine i colpevoli di tali reati.

cane in spiaggia, vacanza con animali
Cane in spiaggia

In vacanza con gli amici animali, cani e gatti, in ogni caso bisogna organizzarsi al meglio, così come da consigli del ministero della Salute, che invita a seguire alcune istruzioni di seguito riportate.

Prima di partire

  • Recati dal veterinario di fiducia per un check–up generale dell’animale; potrai così assicurarti che l’animale è nelle condizioni di salute migliori per affrontare il viaggio e potrai informarti sulla situazione sanitaria del luogo di destinazione
  • Porta con te i documenti necessari per il viaggio (libretto sanitario correttamente compilato e aggiornato dal veterinario di fiducia), passaporto, necessario per viaggiare al di fuori del territorio italiano, documenti/certificati sanitari richiesti dal paese che visiterai
  • Prepara non solo la tua valigia, ma anche quella del tuo amico, portando gli oggetti indispensabili per il suo benessere, (cibo abituale/ farmaci abituali/giochi preferiti/indumenti familiari/guinzaglio/museruola/sacchetti igienici/lettiera) e magari chiedi al veterinario come creare un piccolo kit di primo soccorso da avere sempre a portata di mano
  • Se il tuo animale ha una natura ansiosa e tende a stressarsi durante i viaggi è bene concordare preventivamente con il veterinario la terapia migliore per alleviare i sintomi di un possibile malessere
  • Informati correttamente sulle condizioni di trasporto previste per legge sul territorio italiano o al di fuori di questo, se si viaggia per mare, su gomma o si vola (vedere la pagina Trasporto degli animali d’affezione).

Durante il viaggio

  • Tieni l’animale a digiuno almeno due ore prima di iniziare il viaggio
  • Devi avere sempre a portata di mano dell’acqua fresca da poter somministrare all’animale al bisogno
  • Garantisci uno spazio idoneo, privo di pericoli e con una sufficiente aerazione durante il trasporto
  • Viaggiando in auto, programma soste regolari
  • Assicurati che l’animale non sia esposto a bruschi cambi di temperatura/temperature estreme
  • Associa il viaggio a un’attività piacevole (gioco, gratificazione) per ridurre paura e stress.

Simona Cocola

Loading...

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati