SPORTԑ PRIMO PIANO

Italvolley, 3-0 alla Serbia: arriva il passaporto per Tokyo

BARI. Dopo aver faticato con l’Australia (successo al tie-break), nell’ultimo match del quadrangolare barese valido per la qualificazione delle Olimpiadi di Tokyo 2020, gli azzurri di “Chicco” Blengini si sono sbarazzati della temibile Serbia. Tre a zero il risultato finale con una squadra determinata, sempre attenta sia in fase propositiva che in difesa. Alla fine sono poco più di 100 minuti per avere la meglio di una delle bestie nere degli azzurri con parziali abbastanza netti e che non lasciano dubbi sul dominio dell’Italvolley: 25-16, 25-19, 25-19. Bravi tutti gli azzurri, a partire da Giannelli, sempre l’ispiratore del gioco azzurro e gli oriundi Zaytsev, Juantorena e Antonov, decisivi in più d’una occasione a rete, così come Colaci in ricezione.

Dunque, a una settimana esatta dalla qualificazione della nazionale femminile arriva anche il pass degli uomini per l’appuntamento olimpico del prossimo anno. E arriva a poco meno di un anno dalla grande delusione del Mondiale quando l’Italia venne sconfitta proprio dai serbi a Torino. Un successo con tanti di interessi, mentre a Bari esplode la grande festa. L’Italia conquista la sua dodicesima partecipazione consecutiva ai Giochi Olimpici: vi prende parte ininterrottamente dal 1976.

Loading...

Articoli Correlati