AMBIENTESPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Jovanotti e il Wwf per un beach party contro la plastica

Cosa legherà la musica di Lorenzo Cherubini con il Wwf Italia nell’estate 2019? Una festa su 14 spiagge italiane, il “JovaBeachParty”, tra luglio e agosto, fino ad arrivare alla data conclusiva del 24 agosto sugli oltre 2mila metri di Plan de Corones, sulle Dolomiti. Accanto al Wwf Italia ci sarà quindi il Jovanotti nazionale a combattere l’inquinamento dovuto alla plastica, ripulendo le spiagge del Paese.

Inoltre, ci sarà molto più della musica nel nuovo “Wwf PlasticFree Tour” del cantante italiano, perché gli allestimenti dei concerti saranno fatti con materiali di recupero, il tutto inserito nel progetto dell’Associazione di non disperdere alcun rifiuto plastico in natura entro il 2030, puntando a sensibilizzare comunità costiere, cittadini, e turisti su comportamenti sostenibili, e riequilibrando di conseguenza il rapporto col mare, le specie animali, e la salute umana.

«La plastica rappresenta la quasi totalità, 60-95 per cento, dei rifiuti rinvenuti nei mari del mondo e il principale rifiuto rinvenuto sulle spiagge e sui sedimenti marini. L’80 per cento di questa plastica proviene da fonti terrestri, il 20 per cento da fonti marine, come pesca, acquacoltura e trasporto navale. Poiché la maggior parte delle plastiche non si “biodegrada” in alcun modo, tutta quella dispersa in natura vi resterà per centinaia o migliaia di anni», è la dichiarazione dell’organizzazione ambientale.

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli Correlati